Werther Germondari, ZOOPSIE, solo exhibition, OGA, 28/2-3/3 2014

dal comunicato stampa: Werther Germondari, facendo seguito a ‘La Collezione Bestiale’ (l’ultima mostra collettiva realizzata all’Ospizio Giovani Artisti nel 2013), espone in questa personale una selezione di opere realizzate negli ultimi tre decenni, in cui sono presenti riferimenti al mondo animale.

Opere in mostra: Picchio Pinocchio, del 2010, con documentazione delle installazioni realizzate per ZOOart, a Cuneo, nel 2010, e di quella permanente al Giardino di Sculture 'La Serpara', a Civitella d'Agliano, nel 2011. Cucù séttete, fotografia, del 2010. Anelli di totano fossili, progetto di installazione del 2003, presentato nella mostra Sassi Vivaci al Museo di Arte Contemporanea di Barge (Cuneo) nello stesso anno, e in seguito stampato in serie (20+1A) per la 18a Triennale Grafica di Grenchen (Svizzera) nel 2009. Hommage à Doisneau, 2002, fotografia dalla serie Panca Popolare Italiana, presentata per la prima volta nella personale 'Relax... it's a World in progress' alla Triennale di Fotografia di Odense (Danimarca) nel 2003. Anelli di totano vivi, due acrilici su tela e una tecnica mista del 2002, dalla serie omonima, realizzata per la personale nello spazio Fabrica di Roma nello stesso anno. Panther Crash, fotografia del 1994, esposta nella collettiva ‘Ellisse’, alla Libreria Estense di Modena nel 1995, e vincitrice del primo premio nella mostra collettiva ‘Crash’, realizzata al Circolo degli Artisti di Roma nel 2010. Senza titolo, fotografia del 1991, premiata al 10° Concorso Fotografico della Repubblica di San Marino nello stesso anno. Contestazione, fotografia del 1981, ‘finalizzata’ in molteplici versioni e vincitrice di numerosi premi fotografici. 


Werther Germondari © 1980 - 2018