DI LETTI E CASTIGHI II (Kinkiness), group exhibition, OGA, Roma, Italy, 3-14/3/2022

Artists: Michael Amter, Werther Germondari, Tomas Sem Løkke-Sørensen, Aiko Nuki, Meti Oker, Radaaria, Florindo Rilli, Luisa Sax, Huizi Yao.

The English term 'kinkiness' describes a range of unconventional sexual practices, and for many it is often also the way in which one voluntarily decides to 'interpret' one's own existence. This theme, as in the exhibition of the same title presented in the last season of (S)exhibitions, is explored aesthetically, intellectually and playfully. All through the works of nine artists from the OGA Collection.

Il termine inglese ‘kinkiness’, descrive una gamma di pratiche erotiche non convenzionali, e per molti è spesso anche il modo in cui si decide volontariamente di ‘interpretare’ la propria esistenza. Tale tematica, come nella mostra dallo stesso titolo presentata nella scorsa stagione delle (S)exhibitions, è sondata esteticamente, intellettualmente e giocosamente. Il tutto attraverso le opere di nove artist* della Collezione OGA.

Michael Amter (New York, USA, 1968). His works consist mostly on drawings heavily influenced by subculture, and experimental movies. In his long career as an artist, he has expressed in words and simple graphics scientific concepts such as gravity or time. His video in the exhibition shows a series of animated shorts contemplating the complexity of contemporary erotic culture. Examinations of various concepts, including addiction, beauty, desire, gratification, identification, objectification, obsession, masochism, sadism, etc.

Werther Germondari (Rimini, Italy, 1963) Visual artist, performer and filmmaker. Interested in innovative experimental dynamics that are neo-conceptual and situational, characterized by a taste for the ironic and surreal, Germondari has experimented for 35 years through many different expressive media (from painting to installations, photography to film, videos to live performance). Germondari's works have also been shown in solo exhibitions where he focuses on hidden elements highlighted in styles. In 2013 he founded the Ospizio Giovani Artisti.

Tomas Sem Løkke-Sørensen (Oslo, Norway, 1972) is an independent filmmaker, video artist and actor. His works have been distributed world wide and exhibited on top international film festivals such as Aspen Shortsfest ( Best Short Short Award) , Palm Springs Film Fest, Fantafestival and more. “I wanted Execution to be totally experimental - everything was made on feel - with a one man crew”.

Aiko Nuki (Mexico City, Mexico, 1990) Mexican Postporn creator, Industrial Designer with her own lingerie brand and selflove preacher. Her video is an autobiographical erotic transition; a visceral process with disturbing and teasing touches which leads to self pleasure. “Eat your fears and fill your creative hunger”.

Meti Oker (Rehovot, Israel, 1987) is an alias for Ronen Eldar, a french/israeli filmmaker based in London. Meti Oker is an alter ego Ronen uses to explore and experiment beyond his usual body of work; it's a permission to keep pushing limits and comfort zones. His video in the exhibition is the celebration of one person's sexploratory journey. abcde Flash, the film's creator and protagonist, approached a sex worker with the wish to be guided towards new thrills, challenges and boundaries with her curiosity leading the way.

Radaaria (??????, ????) Radaaria is a cartoonist and fetish illustrator since the nineties. She is part of the Italian kinky scene as founder of Legami (www.legami.org), an Italian online community and portal dedicated to extreme eros. When she's not drawing and managing the site, she's involved in activism for alternative sexualities.

Florindo Rilli (Cagli, Italy, 1962) starts in the 90s his photographic research. Concentrating on the body, he enjoys playing with it and making it so versatile that most of the time it is both subject and object of representation. Interesting is also the relationship that manages to create with contemporary dance and theater in general. Other experiences come when she faces the perverse world of fetish, often adopting the technique of bondage to fragment the body and make it more explorable. Numerous participations in solo and group exhibitions.

Luisa Sax (Milano, 1956) At the end of the '70s she lived in a house occupied by lesbian separatists from Milan and played sax in the ‘Clito’, the first Italian punk-rock group of women only. In the '90s, after making experimental music and sound poetry, she dedicates herself to comic poetry and cabaret’. Always in a feminist and ironic key, she started to shoot very short films in super8, passing then to the experimentation in video. Her "short films" are selected at various Italian video festivals. In 2021 she publishes a book of Ludike Impudike Poems, for Joker publisher.

Huizi Yao (Shangai, China, 1994) is a student from Kunsthoschule Kassel, last semester she was doing the erasmus in the university of applied arts Vienna. In both universities She’s studying photography. Her work in the exhibition, ‘Intervene’, is a series of flowers, which are combined with different elements, by intervening them, she would like to talk about the relationship between "us" and "outside”.

——————————————————

Michael Amter (New York, USA, 1968). Le sue opere consistono principalmente in disegni fortemente influenzati dalla subcultura e dai film sperimentali. Nella sua lunga carriera di artista, ha espresso con parole e semplici grafici concetti scientifici come la gravità o il tempo. Il suo video in mostra presenta una serie di corti animati che contemplano la complessità della cultura erotica contemporanea. Esami di vari concetti, tra cui dipendenza, bellezza, desiderio, gratificazione, identificazione, oggettivazione, ossessione, masochismo, sadismo, ecc.

Werther Germondari (Rimini, 1963) Artista visivo, performer e filmmaker. Attento a dinamiche innovative sperimentali neo-concettuali che si caratterizzano per un gusto ironico e surreale, svolge dai primi anni ottanta una ricerca attraverso numerosi media espressivi. Ha partecipato a esposizioni in gallerie private e spazi sperimentali internazionali, alternando installazioni d’ambiente, videowork e atti performativi, focalizzando l’attenzione su elementi nascosti, attinenti a una visione reale, sociale e politica. Nel 2013 ha ideato l’Ospizio Giovani Artisti.

Tomas Sem Løkke-Sørensen (Oslo, Norvegia, 1972) è un filmmaker indipendente, video artista e attore. I suoi lavori sono stati distribuiti in tutto il mondo ed esposti nei migliori festival internazionali come Aspen Shortsfest (Best Short Short Award), Palm Springs Film Fest, Fantafestival e altri. "Volevo che Execution fosse totalmente sperimentale - tutto è stato fatto a sensazione - con una troupe di un solo uomo".

Aiko Nuki (Città del Messico, Messico, 1990) creatrice messicana di Postporn, Industrial Designer con il suo marchio di lingerie é predicatrice dell'amore di sé. Il suo video è una transizione erotica autobiografica; un processo viscerale con tocchi inquietanti e stuzzicanti che porta al piacere di sé. "Mangia le tue paure e riempi la tua fame creativa".

Meti Oker (Rehovot, Israele, 1987) è uno pseudonimo di Ronen Eldar, filmmaker franco-israeliano che vive a Londra. Meti Oker è un alter ego che Ronen usa per esplorare e sperimentare oltre il suo solito lavoro; è un permesso che si da per continuare a spingersi oltre i limiti e le zone di comfort. Il suo video in mostra è la celebrazione del viaggio sessuale di una persona. abcde Flash, il creatore e protagonista del film, si è avvicinato a una lavoratrice del sesso con il desiderio di essere guidato verso nuove emozioni, sfide e confini con la sua curiosità.

Radaaria (??????, ????) Radaaria è fumettista e illustratrice fetish fin dagli anni Novanta. Fa parte della scena kinky italiana in quanto fondatrice di Legami (www.legami.org), comunità e portale online italiano dedicato all’eros estremo. Quando non disegna e non gestisce il sito si occupa di attivismo per le sessualità alternative.

Florindo Rilli (Cagli, 1962) dagli anni 90 inizia la sua ricerca fotografica. Concentrandosi sul corpo si diverte a giocare e renderlo così versatile da risultare il più delle volte soggetto e insieme oggetto della rappresentazione. Interessante è anche il rapporto che riesce a creare con la danza contemporanea e il teatro in genere. Sperimenta anche nel mondo del fetish, adottando spesso e volentieri la tecnica del bondage per frammentare il corpo e renderlo così segmentato più esplorabile. Numerose le sue partecipazioni a mostre personali e collettive.

Luisa Sax (Milano, 1956) A fine anni ‘70 vive in una casa occupata di separatiste lesbiche milanesi e suona il sax nelle ‘Clito’, il primo gruppo punk-rock italiano di sole donne. Negli anni ‘90 dopo aver fatto musica sperimentale e poesia sonora, si dedica alla poesia comica e al cabaret, partecipando anche al Costanzo show. Sempre in chiave femminista e ironica inizia girare brevissimi cortometraggi in super8, passando poi alla sperimentazione in video. Suoi “cortissimi” vengono selezionati a vari video festival italiani. Nel 2021 pubblica un libro di Poesie Ludike Impudike per Joker editore.

Huizi Yao (Shangai, Cina, 1994) è una studentessa della Kunsthoschule Kassel. Lo scorso semestre ha fatto l'Erasmus all'università di arti applicate di Vienna. In entrambe le università studia fotografia. Il suo lavoro nella mostra, 'Intervene’, è una serie di fiori che sono combinati con diversi elementi, e attraverso essi Huizi Yao vuole mettere in luce la relazione tra "noi" e "fuori".

 Werther Germondari © 1980 - 2022